TAFARN-1

Non potendo avere una Tesla, lasciatemi almeno usare le pile al litio 18650!

Il progetto prevede la realizzazione di un pacco di batterie da 1 kWh, accoppiato ad un inverter da 2.5 kw, in grado di reggere anche picci da 5 kw.

Le batterie sono delle “comuni” pile ricaricabili al litio formato 18650, collegate tramite dei contatti speciali che non richiedono saldature (spot welding) e pertanto non danneggiano le batterie.

Attraverso un monitor posso controllare tensione corrente e potenza erogata.

Il progetto è ancora in fase di svolgimento, i prossimi passi saranno:

  • Montare delle ventole per raffreddare le batterie
  • Montare due uscite USB in modo da poter caricare il telefono senza accendere l’inverter
  • Costruire un case per le batterie.

Elenco degli articoli

Naturalmente durante lo sviluppo del progetto ho dovuto fare scelte, affrontare problemi ed inconvenienti vari, ecco gli articoli in cui ne ho parlato:

Il costo di un inverter: valutazioni su inverter ad onda quadra modificata, inverter sinusoidali ed inverter solari.

Scegliere l’inverter: racconta le valutazioni che ho fatto per identificare l’inverter adatto al mio progetto.

Selezionare le batterie: perchè ho usato le celle Li-ion e non le LiPo? Come mai le 18650? Come mai Samsung? Vi spiego tutto nell’articolo Selezionare le batterie.

Assemblare le batterie: che cosa ho usato per costruire il pacco di celle al litio, senza spot welding, ma garantendo comunque un buon contatto elettrico?